FBK_BASE

Fondazione Bruno Kessler

La Fondazione Bruno Kessler – FBK (Activity Leader) con il suo Centro ICT svolge ricerca di alta qualità con impatto diretto sul mercato e sulla società. Il Centro ICT di FBK partecipa al consorzio con le High Impact Initiatives Health & Wellbeing, Smart Cities and Communities (Unità: Digital Humanities) e Future Media, nonchè con il Project Management Group.

ENRICO PIRAS

FBK
piras@fbk.eu

Read biography

Activity Leader and Catalyst Leader – CREEP Living Lab

Enrico Piras ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in “Information Systems and Organizations” all’Università di Trento ed è ricercatore presso la Fondazione Bruno Kessler dal 2008. La sua attività di ricerca si concentra sulla gestione e condivisione delle informazioni mediche, sulle infrastrutture sanitarie, e sull’utilizzo degli strumenti tecnologici per coordinare pazienti e personale sanitario. Enrico è inoltre membro della Research Unit on Communication, Organizational Learning and Aesthetics dell’Università di Trento, e docente a contratto all’Università di Verona, dove insegna “Metodologia della Ricerca Organizzativa” e “Sociologia dei Processi Organizzativi”. 

Expert System

Expert System è una società leader nel mercato di cognitive computing e text analytics. Utilizzando i prodotti tecnologici di Expert System (ad esempio, la tecnologia semantica proprietaria Cogito), le aziende e le pubbliche amministrazioni possono comprendere i propri dati strutturati e non strutturati, scoprire informazioni rilevanti, migliorare la relazione con i propri utenti e potenziare i processi decisionali.

FILIPPO NARDELLI

Expert System
fnardelli@expertsystem.com

Read biography

Catalyst Leader – CREEP go-to-market strategy


Knowledge-Architecture, Machine Learning and Fundraising sono le tre parole chiave che meglio descrivono il suo profilo professionale e i suoi interessi. I punti cardine della sua carriera sono contrassegnati da diverse esperienze e molteplici ruoli di responsabilità, che hanno tutti un filo conduttore: il “goal-centric thinking”, per incoraggiare coloro che sono riluttanti nei confronti delle nuove tecnologie ad abbracciare l’innovazione. In qualità di Knowledge Architect, ha supportato aziende e pubbliche amministrazioni ad adottare strumenti tecnologici che hanno rivoluzionato e rivoluzioneranno il modo in cui operano. La sua esperienza proviene dal mondo della ricerca e, in particolare, dal settore dell’intelligenza artificiale. In breve, il suo ruolo a Expert System è convertire i bisogni dei clienti nei requisiti che avranno i nuovi prodotti tecnologici, creando in questo modo nuove opportunità di business e finanziamento. In questo ambito, ha contribuito a creare numerose partnership con altre aziende e istituti di ricerca, gestendo diversi progetti del valore di svariati milioni di euro.

Inria

Inria è l’istituto nazionale francese per l’informatica e la matematica applicata. Inria ha 8 centri di ricerca (a Bordeaux, Grenoble-Inovallée, Lille, Nancy, Parigi-Rocquencourt, Rennes, Saclay e Sophia Antipolis) e contribuisce anche a gruppi di ricerca accademici al di fuori di tali centri. Wimmics (http://wimmics.inria.fr/) è un gruppo di ricerca congiunto tra Inria Sophia Antipolis – Mèditerranèe e I3S (CNRS e Universitè Nice Sophia Antipolis).

ELENA CABRIO

INRIA
elena.cabrio@unice.fr

Read biography

Catalyst Leader – CREEP semantic technology


Elena Cabrio è professore associato presso l’Università di Nizza Sophia Antipolis (Francia) e membro del Wimmics Research Team di INRIA. La sua ricerca si concentra sul Natural Language Processing e, in particolare, su argument mining ed information extraction. Nell’aprile 2011, ha ottenuto un Dottorato di Ricerca dalla Information and Communication Technologies International Doctoral School dell’Università degli Studi di Trento (Italia), con una tesi su “Textual Entailment approach to semantic inferences”. Ha condotto la sua ricerca di dottorato presso l’unità Human Language Technology della Fondazione Bruno Kessler (FBK) di Trento. Nel corso del suo dottorato, ha effettuato un internship di 6 mesi presso il Parsing and Semantics Group allo Xerox Research Center Europe di Grenoble (Francia). Nel 2011, si è unita a INRIA Sophia Antipolis per un post-doc nell’ambito del team Wimmics.

Università degli studi di Trento – Faculty of law – ECRIME

eCrime è un gruppo di ricerca leader nel campo delle crime and security sciences della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Trento. eCrime conduce ricerca applicata nel settore della criminalità e della sicurezza nella società dell’informazione, con un accento marcatamente multidisciplinare (criminologia, diritto, statistica, matematica, informatica). Sin dalla sua fondazione nel 2011, eCrime ha ottenuto 15 progetti europei, principalmente su temi quali criminalità organizzata, contraffazione, tratta di esseri umani e traffico di migranti, frodi, ICT e sicurezza urbana e strumenti tecnologici per la prevenzione e la lotta contro il crimine.

ANDREA DI NICOLA

UNITN

andrea.dinicola@unitn.it

Read biography

Catalyst Leader – CREEP socio-technical requirements


Dottore di ricerca e professore aggregato in Criminologia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Trento, dove è docente di Criminologia e Criminologia applicata. Da oltre 20 anni, si occupa di criminalità economica, criminalità organizzata, sicurezza urbana, criminologia ambientale e delle correlazioni tra crimine e internet. A partire dal 1998, ha partecipato/diretto più di 50 studi internazionali e nazionali (per la Commissione Europea, il Parlamento Europeo, il Ministero dell’Interno, il Ministero per le Pari Opportunità, il Ministero della Giustizia). Ha sviluppato competenze nella realizzazione e gestione di progetti di ricerca complessi, impiegando tecniche di ricerca criminologica in ambito sia quantitativo sia qualitativo. È autore di numerosi articoli, contributi e volumi.

NEURONATION

NeuroNation sviluppa esercizi di mental training disponibili tramite web e app. Con oltre 12 milioni di utenti, è il più grande mental training provider in Europa. I prodotti di NeuroNation sono sviluppati in collaborazione con università e istituti di ricerca e la loro efficacia è convalidata da studi scientifici attraverso test in laboratorio e in ambienti domestici.

JAKOB FUTORJANSKI

NEURONATION

jakob@neuronation.de

Read biography

Catalyst Co-Leader – CREEP go-to-market strategy


CEO at NeuroNation. Jakob Futorjanski began his career at PricewaterhouseCoopers Advisory, after his degree in CS and Finance. He then joined Rocket Internet to scale Groupon before moving on to NeuroNation in 2012.