PEOPLE

   Our Team

FBK_BASE

Fondazione Bruno Kessler

La Fondazione Bruno Kessler – FBK (Activity Leader) con il suo Centro ICT svolge ricerca di alta qualità con impatto diretto sul mercato e sulla società. Il Centro ICT di FBK partecipa al consorzio con le High Impact Initiatives Health & Wellbeing, Smart Cities and Communities (Unità: Digital Humanities) e Future Media, nonchè con il Project Management Group.

ENRICO PIRAS

FBK
piras@fbk.eu

DANILO GIANPICCOLO

FBK
giampiccolo@fbk.eu

Read biography

Activity Leader and Catalyst Leader – CREEP Living Lab

Enrico Piras ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in “Information Systems and Organizations” all’Università di Trento ed è ricercatore presso la Fondazione Bruno Kessler dal 2008. La sua attività di ricerca si concentra sulla gestione e condivisione delle informazioni mediche, sulle infrastrutture sanitarie, e sull’utilizzo degli strumenti tecnologici per coordinare pazienti e personale sanitario. Enrico è inoltre membro della Research Unit on Communication, Organizational Learning and Aesthetics dell’Università di Trento, e docente a contratto all’Università di Verona, dove insegna “Metodologia della Ricerca Organizzativa” e “Sociologia dei Processi Organizzativi”.

Read biography

CREEP Project Management

After working in the field of the evaluation of NLP technologies, since May 2013 Danilo has been a
project manager at the Information and Communication Technologies Center of Fondazione Bruno Kessler, Trento, Italy. He collaborates in managing projects in all their phases (i.e., from the proposal writing to the closing procedures) according to the standards of the Project Management Institute (PMI). He has participated in the submission of several project proposals – at the local, national and international levels – and in the management of different financed projects (e.g. SO-PC-Pro, FP7, 2013-16; SUPERSEDE, H2020, 2015- 2018; SMall, EIT DIGITAL, 2016; BRIDGE, EIT Digital, 2019). He is a Project Management Professional (certified by the PMI, February 2015) and holds a certificate in Agile PM Foundation (awarded by APMG International, October 2018).

STEFANO MENINI

FBK
menini@fbk.eu

FRANCESCO CORCOGLIONITI

FBK
corcoglio@fbk.eu

Read biography

Researcher – CREEP semantic technology

Stefano Merini è ricercatore junior nell’unità Digital Humanities presso la Fondazione Bruno Kessler (Trento). Ha ottenuto la laurea magistrale in Filosofia del Linguaggio all’Università di Trento, e sta per conseguire il titolo di dottore di ricerca nella Scuola di Dottorato in Information and Communication Technology dell’Università di Trento. Nel suo lavoro di ricerca, si è occupato di Natural Language Processing e, in modo particolare, di analisi automatizzata di come argomenti e punti di vista nei discorsi politici cambiano nel tempo e tra differenti autori. Stefano ha inoltre una vasta esperienza in modelli di distribuzione semantica e nella compilazione di dataset linguistici attraverso l’utilizzo di tecniche di crowdsourcing.

Read biography

Researcher – CREEP virtual coaching system

Francesco Corcoglioniti ha ottenuto il PhD in “Information and Communication Technologies” presso l’Università di Trento nel 2016. I suoi interessi di ricerca includono Semantic Web, Data Management e Natural Language Processing, con applicazioni negli ambiti Social Media e Knowledge Extraction dai testi. Dal 2016 è postdoc presso Fondazione Bruno Kessler (FBK), dove all’interno dell’unità Future Media contribuisce ad attività di ricerca e sviluppo inerenti soluzioni per user profiling e automazione account su Social Media, basate sull’uso di Machine Learning e tecniche semantiche.

CRISTINA CALVI

FBK
ccalvi@fbk.eu

SARA TONELLI

FBK
satonelli@fbk.eu

Read biography

Researcher – CREEP socio-technical requirements – Living Lab

Cristina Calvi è dottore di ricerca in “Sociologia: processi comunicativi e interculturali” (Università di Padova) e ha conseguito il master di II livello in Epidemiologia presso l’Università di Torino. Attualmente è ricercatrice presso l’e-Health Lab della Fondazione Bruno Kessler di Trento. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la medicalizzazione della vita e le strategie di adattamento dei soggetti, con particolare riferimento ai malati cronici. Attraverso l’utilizzo di tecniche di analisi qualitative e quantitative, le sue ricerche si concentrano da una parte sull’impatto della malattia sull’identità e sul corso di vita delle persone (pazienti e caregivers) e dall’altra sui determinanti sociali delle malattie. Cristina è inoltre interessata allo studio della percezione del rischio (soprattutto in ambito di salute), alla sua valutazione nonché alla sua gestione e all’analisi dell’impatto delle applicazioni e dei dispositivi di e-health sulla percezione del rischio dei soggetti, in una ottica di prevenzione.

Read biography

Catalyst Co-Leader – CREEP semantic technology

Sara Tonelli è la responsabile dell’unità Digital Humanities presso la Fondazione Bruno Kessler di Trento. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Scienze del Linguaggio all’Università Ca’ Foscari nel 2010, e da allora ha lavorato in FBK, prima come post-doc nel gruppo Human Language Technology Group e poi come coordinatrice delle attività di digital humanities. Ha pubblicato più di 60 articoli nelle migliori riviste scientifiche, presentato a varie conferenze di primo livello e partecipato a numerosi comitati scientifici. Nel 2016, è inoltre stata nominata co-presidente della seconda conferenza italiana sulla Linguistica Computazionale. I suoi interessi di ricerca si concentrano sull’analisi semantica e del discorso con riferimento a diversi tipo di testo, tra cui social media, narrative di viaggio, notizie e discorsi politici.

SILVIA GABRIELLI

FBK
sgabrielli@fbk.eu

SARA CARBONE

FBK
scarbone@fbk.eu

Read biography

Catalyst Leader – CREEP advanced virtual coaching system with life skills coaching


Senior researcher at Fondazione Bruno Kessler, High Impact Initiative on Health & Wellbeing, Ph.D. Over the last 10 years Silvia has worked at the design and evaluation of persuasive technologies and behavior change interventions for health and wellbeing, within national and EU projects (e.g., FP7 Interstress project, FP7 Rehab@Home project, H2020 UPRIGHT project)

Read biography

Sara Carabone -CREEP Advanced coaching system


Sara Carbone is a psychologist and a psychotherapist. She ia a researcher at FBK and in the last 10 years she was involved in different European projects in the field of public health and in projects aiming at adolescents’ mental health promotion.

VALERIA DONISI

FBK
vdonisi@fbk.eu

SILVIA RIZZI

FBK
srizzi@fbk.eu

Read biography

Valeria Donisi – CREEP Advanced coaching system


Valeria Donisi, psychologist, cognitive behavioural psychotherapist and PhD in psychological and psychiatric science. Over the last 10 years, Valeria has been working in mental health research. Current research interests include interventions for health and wellbeing, patient engagement in research, psychological resilience and health psychology.

Read biography

Psychologist – CREEP Advanced coaching system


Silvia Rizzi is a researcher at Fondazione Bruno Kessler, High Impact Initiative on Health & Wellbeing. Her research interests include interventions for health and wellbeing and psychological resilience especially in the school context.

Expert System

Expert System è una società leader nel mercato di cognitive computing e text analytics. Utilizzando i prodotti tecnologici di Expert System (ad esempio, la tecnologia semantica proprietaria Cogito), le aziende e le pubbliche amministrazioni possono comprendere i propri dati strutturati e non strutturati, scoprire informazioni rilevanti, migliorare la relazione con i propri utenti e potenziare i processi decisionali.

FILIPPO NARDELLI

Expert System
fnardelli@expertsystem.com

Read biography

Catalyst Leader – CREEP go-to-market strategy


Knowledge-Architecture, Machine Learning and Fundraising sono le tre parole chiave che meglio descrivono il suo profilo professionale e i suoi interessi. I punti cardine della sua carriera sono contrassegnati da diverse esperienze e molteplici ruoli di responsabilità, che hanno tutti un filo conduttore: il “goal-centric thinking”, per incoraggiare coloro che sono riluttanti nei confronti delle nuove tecnologie ad abbracciare l’innovazione. In qualità di Knowledge Architect, ha supportato aziende e pubbliche amministrazioni ad adottare strumenti tecnologici che hanno rivoluzionato e rivoluzioneranno il modo in cui operano. La sua esperienza proviene dal mondo della ricerca e, in particolare, dal settore dell’intelligenza artificiale. In breve, il suo ruolo a Expert System è convertire i bisogni dei clienti nei requisiti che avranno i nuovi prodotti tecnologici, creando in questo modo nuove opportunità di business e finanziamento. In questo ambito, ha contribuito a creare numerose partnership con altre aziende e istituti di ricerca, gestendo diversi progetti del valore di svariati milioni di euro.

Inria

Inria è l’istituto nazionale francese per l’informatica e la matematica applicata. Inria ha 8 centri di ricerca (a Bordeaux, Grenoble-Inovallée, Lille, Nancy, Parigi-Rocquencourt, Rennes, Saclay e Sophia Antipolis) e contribuisce anche a gruppi di ricerca accademici al di fuori di tali centri. Wimmics (http://wimmics.inria.fr/) è un gruppo di ricerca congiunto tra Inria Sophia Antipolis – Mèditerranèe e I3S (CNRS e Universitè Nice Sophia Antipolis).

ELENA CABRIO

INRIA
elena.cabrio@unice.fr

SERENA VILLATA

INRIA
villata@i3s.unice.fr

Read biography

Catalyst Leader – CREEP semantic technology


Elena Cabrio è professore associato presso l’Università di Nizza Sophia Antipolis (Francia) e membro del Wimmics Research Team di INRIA. La sua ricerca si concentra sul Natural Language Processing e, in particolare, su argument mining ed information extraction. Nell’aprile 2011, ha ottenuto un Dottorato di Ricerca dalla Information and Communication Technologies International Doctoral School dell’Università degli Studi di Trento (Italia), con una tesi su “Textual Entailment approach to semantic inferences”. Ha condotto la sua ricerca di dottorato presso l’unità Human Language Technology della Fondazione Bruno Kessler (FBK) di Trento. Nel corso del suo dottorato, ha effettuato un internship di 6 mesi presso il Parsing and Semantics Group allo Xerox Research Center Europe di Grenoble (Francia). Nel 2011, si è unita a INRIA Sophia Antipolis per un post-doc nell’ambito del team Wimmics.

Read biography

Researcher – CREEP semantic technology


Serena Villata è ricercatrice al CNRS – Centre national de la recherche scientifique (Francia) e membro del Wimmics Research Team di INRIA. La sua ricerca si concentra sulla teoria dell’argomentazione, spaziando dai modelli formali di argomentazione fino ai modelli language-based e emotion-based. È autrice di oltre 60 pubblicazioni scientifiche, comprensive di 11 articoli su rivista e 4 contributi in volumi. È stata invitata in qualità di co-autrice a redigere il capitolo sulla Processing Argumentation in Natural Language Texts nell’Handbook of Formal Argumentation. Ha partecipato all’organizzazione del seminario “Frontiers and Connections between Argumentation Theory and Natural Language Processing” tenutosi nel luglio 2015 a Bertinoro (Italia), uno dei primi tentativi di riunire ricercatori che si occupano di diversi settori disciplinari, che vanno dalla linguistica computazionale alla teoria dell’argomentazione.

PINAR ARSLAN

INRIA
pinar.arslan@inria.fr

MICHELE CORAZZA

INRIA
michele.corazza@inria.fr

Read biography

Researcher – CREEP semantic technology


Pinar Arslan è una ingegnera di ricerca e membro del gruppo di ricerca Wimmics presso INRIA, Sophia Antipolis. Il suo lavoro si concentra sull’elaborazione del linguaggio naturale, in particolare per quanto riguarda l’analisi delle emozioni e dei sentimenti. Fra il 2015 ed il 2017 ha studiato presso il Language and Communication Technologies Masters Programme (EMLCT) all’Università dei Paesi Baschi in Spagna e all’università di Groningen, in Olanda, con tesi dal titolo “Using Linguistic Features and External Lexical Resources for Improving Sentence- level Sentiment Classification”. Si è laureata dall’EMLCT con lode nel 2017. Prima dei suoi studi, ha lavorato come Speech Linguistic Project Manager presso Google a Berlino. Il suo ruolo era quello di fornire supporto linguistico e guidare diversi progetti nei seguenti ambiti: text-to-speech, automatic speech recognition ed elaborazione del linguaggio naturale in turco. A marzo 2018 si è trasferita presso INRIA Sophia Antipolis.

Read biography

Researcher – CREEP semantic technology


Michele Corazza è un ingegnere di ricerca presso INRIA Sophia Antipolis. Ha conseguito una laurea magistrale in informatica presso l’Università di Bologna. Durante i suoi studi, ha approfondito i temi legati all’intelligenza artificiale e alle tecnologie di machine learning. Il suo primo contatto con l’ambito dell’elaborazione del linguaggio naturale è avvenuto durante la stesura della sua tesi magistrale, che riguarda l’utilizzo di reti neurali ricorrenti per la coreference resolution. L’applicazione di tecniche di machine learning a problemi legati al linguaggio naturale rimane il suo interesse di ricerca principale, con particolare attenzione a modelli che constituiscono lo stato dell’arte.

GUILLAUME GRAVIER

INRIA

KIJAK 

INRIA

Read biography

Researcher – CREEP semantic technology


Guillaume Gravier (Ing. 1994, MSc. 1995, PhD 2000) is today a CNRS senior research scientist at IRISA, France. He is deputy director of IRISA, one of the largest computer science laboratory in France, common to University of Rennes 1, Inria, CNRS and other HER institutions. He leads research focusing on content-based media analysis, indexing and linking with the ultimate goal of enabling better multimedia applications and new innovative services. He has a background in probabilistic modeling for speech recognition and natural language processing, applied to multimedia content. His current research interests are in media analytics, multimedia collection modeling, deep learning and multimodality, graph-based methods for multimedia content representation. Guillaume Gravier has been involved in the direction of multiple national and international initiatives, in the organization of major international conferences and is very active in the animation of the research community.

Read biography

Engineering

Text

YOUSSEF BOUALI

Engineering

LA MATTINA

Engineering

Read biography

CREEP System integration and GDPR compliance


Mr. Youssef BOUALI (male) graduated with Summa Cum Laude in Business Administration (with parallel specialization in Computer Sciences) in December 2003 at the AL AKHAWAYN University (Ifrane – Morocco) and an exchange program at the George Washington University (USA), in January 2005 he completed a Master’s degree in e-Business Management at the University of Salento in Italy. Actually, is a senior research manager in the domains of Cyber Security, Intelligent Systems & Internet of Things, Big Data Analytics & Business Intelligence within the IS3 Lab “Intelligent Systems and Social Software (IS3) for Security, Enterprises, Transport and Infrastructures” inside Engineering Ingegneria Informatica S.p.A. He is the main responsible of two EIT Digital projects (DESOLATE – DiscovEring SuspiciOus financiaL AcTivitiEs and CREEP – Cyberbullying Effects Prevention).
He has been involved in multiple projects dealing with Community Policing (TRILLION), Forensic Investigations (LASIE & SURVANT), cyber security (DOGANA & WAFFLE), Fight Against Crime and Terrorism (ANITA and DANTE), Border Security (MARISA & ALFA), and others. Before joining Engineering, starting from February 2005, and for 8 years, he worked as a researcher for the ISUFI – University of Salento, in the Business Innovation Research Center in charge of e-Business, e-Gov and e-Learning projects. After that, he joined for 2 years the High-Tech District (DHITECH Scarl) of the Apulian Region as a Technology Entrepreneurship collaborator within the framework of the VINCENTE research project financed by the Italian Government.

Read biography